Diagnostica non distruttiva per difetti interni

centrotest-controlli-ultrasonori-1

Ricerca di difetti interni ai materiali

Le metodologie di controlli non distruttivi e trattamenti termici possono mostrare difetti nel volume esterno dell’oggetto oppure all’interno dello stesso. L’esame è importante perché verifica la struttura globale del materiale e prevede il controllo su tutte le parti strutturali e metalliche. Il test deve rispettare le norme UNI EN ISO 3834 ed i metodi più utilizzati si basano sull’emissione di energia per trasmissione. L’azienda di riferimento per la ricerca dei difetti interni dei materiali è la Centrotest, che ha una sede operativa a Terni, una sede distaccata a Narni e una filiale per l’Italia settentrionale a Borghetto Lodigiano. La ditta opera nel settore dal 1987, data della fondazione da parte del Cavalier Ivano Emili dopo aver maturato una lunga esperienza nell’ambito dei controlli non distruttivi nelle acciaierie TK di Terni. Nella ditta operano tecnici specializzati muniti di certificazioni a norma di legge.

Diagnostiche radiografiche

Per diagnosticare difetti edilizi viene usata la termografia a raggi infrarossi per sollecitare termicamente le superfici. In base alla temperatura superficiale l’energia radiante determina la conducibilità del calore specifico e perciò l’attitudine del materiale a trattenere o disperdere la temperatura. Un materiale con valori molto alti di conducibilità si riscalderà e si raffredderà molto velocemente, a differenza di altri, in grado di trattenere più a lungo il calore. Con la termografia si possono evidenziare difetti di coibentazione dei muri, umidità, problemi nei soli e nei controsoffitti. La Centrotest usa i controlli radiografici facendo passare un fascio di onde radioattive attraverso il materiale da esaminare; le onde vengono assorbite o disperse a seconda dello spessore e la diagnosi si ha grazie ad una lastra fotografica che viene posta dietro all’oggetto. In base alle radiazioni ricevute dal materiale la lastra assumerà una colorazione più o meno grigia e questo permetterà di determinare difetti come fessure, cattiva densità o cavità.

I vantaggi dei controlli radiografici

I controlli radiografici hanno un elevato grado di affidabilità e possono evidenziare i difetti interni di saldature, prodotti lavorati, getti di calcestruzzo, trafilati. Il problema principale è nello spessore del materiale da analizzare, perché i raggi X non oltrepassano uno spessore superiore a 80 mm di acciaio, mentre i raggi gamma si fermano a 180 mm. Per materiali più spessi si usano apparecchiature specifiche e la ditta dispone di due bunker per questo tipo di controlli, oltre a due laboratori per lo sviluppo dei films. Per avere tutte le informazioni necessarie basta digitare nella barra degli indirizzi il sito Internet ufficiale dell’azienda: http://www.centrotest.com.