Sigarette elettroniche in vendita online

sigaretta elettronica a prezzi bassi online

La sigaretta elettronica in commercio online da vari anni, è riuscita a trasportare dalla sua parte un gran numero di fumatori incalliti, riuscendo in buona parte ad allontanarli dal vizio delle sigarette di tabacco e dal pericolo di possibili tumori.

Da statistiche effettuate risulta che circa il 70% dei fumatori di bionde sono passati alla sigaretta elettronica (chiamata anche e-cigarette o e-cig).

Inizialmente la sigaretta elettronica aveva l’aspetto di una sigaretta normale, ma con il passare del tempo ha subite varie modifiche sia come aspetto, sia come grandezza del formato, alcune di esse danno l’impressione di fumare un “narghilè” normalmente usato dai fumatori di oppio.

La sigaretta elettronica è nata con lo scopo di sostituire le sigarette di tabacco.

 

Elementi che compongono le e-cigarette

 

La sigaretta elettronica è composta da quattro elementi:

  • un filtro contenente una cartuccia;
  • un cartomizzatore;
  • un circuito elettronico interno;
  • una batteria ricaricabile USB.

Il suo funzionamento è abbastanza semplice, al filtro viene aggiunto un liquido aromatizzato che viene vaporizzato dal cartomizzatore automaticamente, (i primi modelli erano provvisti di un pulsante che tenuto schiacciato iniziava la vaporizzazione nel momento in cui iniziava l’aspirazione), oggi basta solo aspirare.

La batteria ricaricabile della sigaretta elettronica è al litio, il suo compito è quello di vaporizzare il liquido presente nell’atomizzatore attivando la resistenza presente al suo interno, nei kit di sigarette elettroniche messi in commercio è inserito un carica batteria per la ricarica.

 

Immissione di nuovi modelli sul mercato

 

Sono state immesse nel mercato nuovi modelli di sigaretta elettronica in vendita online, semplici da usare e molto pratiche da ricaricare, con batteria da 2100mAh e con un serbatoio della capienza di 2 ml che produce molto vapore all’aspirazione, l’atomizzatore usa sistema di riempimento top fill, “riempimento dall’alto” con serbatoio trasparente in vetro non sostituibile.

Sono provviste di certificazione a norma TPD, (decreto legislativo del nostro governo che recepisce la Direttiva Europea su tabacchi e prodotti vaporizzabili).

 

Sigarette elettroniche con tabacco vero

 

Con il decreto (d.lgs. n.6/2016), che entrerà in vigore il 2 febbraio, molte aziende del tabacco si apprestano a presentare sul mercato mondiale, (quindi anche in Italia), un nuovo tipo di riscaldatore per le sigarette elettroniche che usa tabacco vero anziché composizione di liquidi.

Indubbiamente ci sarà una procedura di notifica corredata dai studi scientifici effettuati sulla non tossicità del prodotto, che sia i produttori, sia gli importatori di tabacco dovranno presentare al Mistero della salute e al Ministero dell’economia, che avvieranno una ricerca sulla effettiva non tossicità del prodotto.

 

Funzionamento del meccanismo di una sigaretta elettronica

 

Il funzionamento del nuovo meccanismo, che si compone di due parti, la prima elettronica che scalda e non brucia il tabacco e uno stik contenente filtro e tabacco non lavorato, quindi non essendo bruciato non produce sostanze di combustione nocive sia per chi lo aspira, sia per l’ambiente circostante che non non subirà inquinamento.

Una di queste fabbriche produttori di “sigarette senza fumo“, (questo è il nome della nuova sigaretta elettronica), verrà aperta in Italia con la possibilità di dare lavoro a 600 persone con una produzione che si aggira su 30 milioni di pezzi all’anno, secondo le previsioni rese note dal suo amministratore delegato.

La messa in commercio del prodotto avverrà inizialmente in Italia e in Giappone con due città campioni che saranno Milano e Nagoja.