La situazione del mercato immobiliare di lusso

Il mercato immobiliare di lusso, stando ai numeri relativi all’ultimo decennio, non ha conosciuto alcuna crisi: negli ultimi anni, anzi, è stato protagonista di una crescita più che consistente. Solo nel territorio di Milano, per esempio, lo scorso anno sono state portate a termine 23mila compravendite relative a edifici di prestigio. Si parla di una tipologia di immobili che riguarda gli acquirenti che vengono definiti ad alto spendente: in pratica, coloro che hanno budget di spesa non vincolati alla situazione economica del momento ma indipendenti rispetto alle condizioni del Paese. L’indebolimento dell’euro, per altro, ha favorito il ritorno di diversi investitori esteri, provenienti dal Regno Unito, dalla Svizzera e dagli Stati Uniti.

Le caratteristiche più importanti di un immobile di lusso

La posizione è una delle caratteristiche più importanti tra quelle che attraggono in maniera più rilevante gli investitori. Al di là della cura degli interni, del lusso e del comfort, dunque, la clientela presta una particolare attenzione all’ubicazione: è questo il motivo per il quale vengono ricercati gli appartamenti che si trovano nelle zone più centrali, magari affacciati direttamente su monumenti.

Non solo spazi grandi

Per quel che concerne le metrature degli appartamenti di lusso nella capitale italiana e nelle altre città, non è detto che siano solo gli spazi grandi a essere privilegiati: le soluzioni comprese tra i 70 e i 90 metri quadri, per esempio, sono apprezzate da quegli imprenditori che sono costretti a spostarsi per lavoro e hanno interessi in varie città. Quindi, quando viaggiano si avvalgono di punti di appoggio acquistati ad hoc: sistemazioni di lusso su cui possono contare in qualunque momento, ma al tempo stesso investimenti immobiliari che in un futuro non troppo distante potrebbero tradursi in un guadagno. Non mancano, ovviamente, le metrature più grandi, per chi è in cerca di una seconda casa a tutti gli effetti: in questo caso si parla
di abitazioni di pregio che, in genere, arrivano fino a 300 metri quadri.

La situazione a Milano e a Roma

Milano, i progetti di Porta Nuova e di City Life dimostrano come la richiesta di immobili di lusso sia in costante crescita: non si parla di palazzine signorili o di dimore storiche in centro, ma di progetti all’avanguardia, se non addirittura futuristici, con prospettive importanti a livello di domotica e di tecnologia. Tanti sono i servizi di lusso che possono essere richiesti, come per esempio la presenza di zone relax, di posti auto, di box, di fitness room e di un sistema di vigilanza privata. La sicurezza è, non a caso, una delle peculiarità più ricercate per le residenze di pregio, insieme con la privacy.

Roma, sono molteplici le soluzioni a disposizione di chi desidera un immobile di lusso: in zona Eur, per esempio, ci sono appartamenti di pregio e nuove costruzioni in cui a dominare sono la tecnologia, il comfort e il lusso, mentre nelle zone centrali l’offerta riguarda immobili signorili e appartamenti situati ai piani più alti, in grado di offrire visuali panoramiche su San Pietro, Piazza di Spagna o il Colosseo. In molti casi gli appartamenti hanno bisogno di essere ristrutturati, e ciò si traduce in un prezzo al metro quadro un po’ più basso; si resta in ogni caso nel settore degli immobili di prestigio. 

Anche Firenze è una delle città italiane predilette dagli acquirenti stranieri: l’offerta si compone soprattutto di appartamenti dagli ampi soffitti e di palazzine in cui si susseguono dipinti, statue e affreschi. Come sempre la prossimità a luoghi di prestigio – Piazza della Signoria o Ponte Vecchio, per esempio – è un plus non trascurabile. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *