Tutte le curiosità sul bonsai

bonsai

Coltivare il bonsai è un arte che ha radici molto antiche (si pensa che i primi comparvero già intorno al 1000 a.C.) e conquista ogni giorno sempre più appassionati del campo.
Sia per chi vuole conoscere questa arte o solo per chi è incuriosito da questo modo cosi particolare di curare le piante, può visitare un sito che vi lascerà piacevolmente sorpresi. Il sito in questione è http://www.ibonsai.it.
Qui potrete trovare davvero ogni tipo di notizia che riguarda il mondo dei bonsai.
L’home page si presenta con i classici temi legati alla coltivazione di questi alberi in miniatura ed è fatto non solo per illustrare i vari tipi o le tecniche di coltivazione del bonsai, ma anche per aiutare chi è nuovo a capire tanti segreti utili.
Chi ama la coltivazione dei bonsai ma non ha molte informazioni può andare nella sezione “Prima volta? Inizia qui”.
Cliccando su questa voce infatti si aprirà un vero e proprio mondo riguardo alle origini, al significato degli ideogrammi cinesi che compongono il nome di queste piante, al motivo per cui questa arte ha avuto una tale diffusione e il suo apprezzamento a livello planetario.
Scoprirete che questi piccoli alberi sono originari della Cina e non del Giappone come spesso si pensa e che anche il vaso che li contiene è importante. Ecco perché i vasi cinesi hanno un loro valore intrinseco ed essenziale.
L’arte stessa di miniaturizzare le piante o gli oggetti è considerata sacra in Cina e in particolare nel Taoismo.
In questa sezione potrete quindi approfondire tutte queste notizie e le curiosità che vi faranno apprezzare più approfonditamente l’arte del bonsai.
Nella sezione “Le basi” potrete finalmente verificare le modalità di coltivazione, che non è solo un hobby per chi ha il pollice verde, ma ha anche delle potenzialità terapeutiche.
Il bonsai infatti non deve essere considerato alla stregua di tutte le altre piante, ma richiede la conoscenza del clima ideale con temperature, soleggiamento e ombreggiatura particolari e adatti alle piante.
Lo stesso vale per quando lo annaffierete, per i tempi e anche per modellare la stessa crescita.
Contrariamente a quanto si pensa infatti il bonsai non è una pianta geneticamente “piccola” e non cresce in miniatura da se, ma va guidata e “modellata” con tecniche precise.
Ecco perché potrete apprendere come rendere “bonsai” qualsiasi tipo di albero, pianta da fusto o altro, a partire da quando spunta la piantina.
Coltivare un bonsai è certamente un esercizio per la propria capacità di pazienza e di attesa, in quanto si tratta di un processo lungo e meticoloso.
Imparerete sul sito che potete scegliere di modellare la pianta anche dopo che è cresciuta, sempre con grande cura e seguendo un ritmo naturale.
L’arte della coltivazione dei bonsai non è solo lunga ma potrebbe anche essere costosa.
Sul sito si trovano anche preziosi suggerimenti su come intraprendere questa attività senza spendere una fortuna e usando alcuni espedienti che vi faranno risparmiare.
Imparerete anche quale potrebbe essere la specie che più si avvicina alla vostra indole, ma anche a usare i particolari utensili che servono per ottenere un lavoro di alto livello.
Una tra le tecniche più importanti per la crescita armonica del bonsai è la potatura.
Nella stessa sezione della coltivazione troverete preziosi consigli su come eseguirla senza danneggiare il piccolo albero.
Saprete qual’è la differenza tra la potatura per aumentare la ramificazione e infoltire l’arbusto e quale quella per la manutenzione.
Saprete anche come eseguire quella che riguarda le radici, i germogli o l’intera struttura con le cesoie e le forbici per ogni tipo di potatura e con attenzione particolare alle misure.
Nonostante si tratti di una pianta delicata sul sito http://www.ibonsai.it saprete come adattarla sia all’esterno che all’interno, ma anche come fertilizzarla e adattare il grado di umidità in base alla stagione.
Come tutte le piante anche il bonsai corre il rischio di contrarre delle malattie che vanno trattate adeguatamente al fine di scongiurare i danni o la morte della pianta stessa.
La sezione dedicata a “insetti e malattie” sarà quella che vi guiderà in caso dobbiate intraprendere un trattamento mirato o semplicemente per prevenire certe infestazioni.
Il sito è davvero completo per quanto riguarda anche le modalità di coltivazione e cura dei bonsai, con un’accurata distinzione tra le specie e le necessità di trattamento.
Per chi si vuole anche addentrare nei termini specifici di quest’arte cosi affascinante, considerata mistica in Cina, può accedere al glossario che spiega nel particolare il significato dei termini, anche in cinese.
A questo si uniscono anche bellissime immagini che dimostrano i risultati conseguiti se seguirete i preziosi consigli e le tecniche che lo stesso sito vi suggerisce.
Per chi vuole condividere queste informazioni, arricchire la sua conoscenza su questo argomento, scambiare idee con altri utenti e e magari anche far vedere come crescono i propri bonsai, può anche condividere i contenuti sui più importanti social network come Facebook, Twitter e Google+.
In tal modo si potrà creare una comunità di appassionati senza mai perdere di vista le ultime novità sul sito, che si tiene sempre aggiornato riguardo alle nuove tecniche e pratiche per migliorare le proprie piante.
L’uso dell’interfaccia è comunque assai semplice e intuitiva e se avrete dei dubbi o delle curiosità, potete sempre contattare gli esperti tramite il sito stesso o ponendo la domanda sui social.